Carsismo

Alessandro Giuliani 04/07/2017

I fiumi delle terre carsiche alternano fasi in cui scorrono nel sottosuolo e fasi in cui improvvisamente escono in superficie. La fede dei popoli è come un fiume carsico e ne ho avuto la prova in due viaggi che ho avuto modo di fare negli ultimi tempi...

Valutazione delle politiche pubbliche e democrazia deliberativa

  Giovanni Cogliandro 03/08/2017

La qualità di una democrazia si fonda infatti sulla possibilità che i cittadini si formino un giudizio riflessivo, ponderato e informato, e che questo avvenga attraverso un dialogo pubblico. Non basta assecondare come fa oggi il nuovo populismo “quel che dice o vuole la gente”. Occorre che ciò che i cittadini vogliono sia il frutto anche di una trasformazione riflessiva delle loro opinioniimmediate

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Formenti, Populismi: pro e contro

Marco Bonarini 12/07/2017

Questo libro propone, in modo non ideologico, un'interessante e rigorosa analisi delle classi sociali nelle loro concrete esperienze di vita e di rappresentanza politica. A partire proprio dal lavoro dove il rapporto di forza tra capitalisti e lavoratori oggi si fa sentire con più forza

Intervista a Luciano Gallino: "Contro la precarietà. Una politica globale del lavoro"

Pubblichiamo di nuovo un'intervista a Luciano Gallino, scoparso lo scorso 8 novembre, apparsa su Formazione & Lavoro nel 2008. Vogliamo ricordare così uno dei più grandi sociologi italiani a cui spesso abbiamo fatto riferimento

Home | Pensieri
Pensieri
  • Il referendum sul lavoro e i paradossi del sindacato

    Lo scorso mercoledì 11 gennaio la Corte costituzionale ha reso noto che solo due, dei tre referendum promossi dalla CGIL. Per entrambi si porrà il problema del raggiungimento del “quorum” ai fini della validità della consultazione popolare...
  • L’impossibilità di capire la società

    Tutte informazioni che per la loro caratteristica di essere dei numeri, sembrano certe e assolute, mentre invece nascondono delle falsità, in parte volute e in parte oggettive, ma che comunque non ci permettono più di comprendere questa società...
  • Uno sportello per la tutela legale delle “donne in rosa”

    Nel marzo 2015 nasce a Roma, grazie alla collaborazione tra la Fondazione Policlinico Gemelli e la Susan G. Komen Italia,  un servizio di supporto e consulenza legale dedicato alle donne con tumore del seno e che si trovano a dover fronteggiare problematiche di tipo lavorativo e/o previdenziali sia durante che dopo la malattia
  • Destra e Sinistra hanno ancora un senso?

    Molti si chiedono se abbia ancora un senso il concetto di Destra e di Sinistra, appartenere ad uno schieramento oppure ad un altro. Proviamo a ragiornare insieme...
  • Perché Renzi al Referendum ce la potrebbe anche fare...

    I numeri che quotidianamente diffondono tv e giornali parlano chiaro: il Si e il No al Referendum sono quasi pari, con una leggera prevalenza dei No. Ma non è detta l’ultima parola e dalle urne potrebbe uscire un risultato completamente opposto.
  • Consapevolezza dei consumi e risparmio energetico

    La contabilizzazione individuale del calore permette, tra le altre cose, anche la possibilità di dare un feedback agli utenti sui loro consumi energetici, in tempo reale o almeno nella bolletta mensile piuttosto che trimestrale o annuale.
  • Trump: cosa c'è dietro la facciata populista?

    Trump è una perfetta costruzione politico-mediatica che tiene assieme spinte tra loro diversissime e contrastanti, ma capaci di suscitare la speranza in ognuno dei votanti. Il tempo dirà se alle spalle c’era una politica coerente e razionale, o se, al contrario, dietro alla facciata populista e retorica, ci sono sempre le stesse facce
  • Consumi energetici di un edificio: le scelte degli abitanti

    Le persone sono diverse nei comportamenti, nelle espressioni e nella conoscenza. Questo spiega il fatto che i consumi energetici in edifici simili possono differire fino al 300%. Per ottenere un risparmio sui consumi energetici è utile definire una strategia di comunicazione che informi e motivi le persone ad assumere comportamenti sostenibili
  • Riflessioni sulla condizione umana

    Nel pensare sull’umano, si accavallano letture antiche e recenti. Una delle descrizioni più sintetiche e profonde della condizione umana, si ritrova nel Salmo 64: “Un baratro è l’uomo e il suo cuore un abisso”. Questa definizione coniuga il realismo delle Scritture con alcuni criteri interpretativi della psicoanalisi
  • La riduzione dei consumi energetici degli edifici

    I consumi energetici degli edifici sono correlati a diverse variabili legate a vari aspetti: condizioni climatiche della zona dove è ubicato l’edificio, caratteristiche tecniche del sistema edificio-impianto. Ma esistono altri fattori su cui è possibile intervenire per ottenere un risparmio energetico
  • Il gatto, la volpe e il suddito Pinocchio

    C’era una volta ….“un Re”, diranno subito i miei pochi lettori. No ragazzi, c’era una volta il Diritto Amministrativo...
  • 70 anni fa moriva Grandi, fondatore delle Acli

    Il lavoro al centro ridà cuore a tutto

    Ripubblichiamo questo articolo del Presidente nazionale delle Acli, uscito oggi su Avvenire
  • Il possibile naufragio dei 5 Stelle

    Capacità di direzione politica significa dover scegliere tra due ipotesi: tagliare le unghie alle corporazioni romane o trovare un “modus vivendi” con esse. Quale scelta sta facendo Virginia Raggi?
  • Risparmio e inquietudini del ceto medio europeo

    Se il risparmio privato non trova una remunerazione certa, l’economia non riparte e con essa il lavoro. Due piccole proposte potrebbero aiutare...


  • La fame e l’abbondanza...

    Di fronte a una carestia molto grave occorre limitare la libertà di mercato. In altre parole: non ci può essere libertà di mercato quando si muore di fame. Il mercato va regolato. E questo valeva ieri come vale oggi