Carsismo

Alessandro Giuliani 04/07/2017

I fiumi delle terre carsiche alternano fasi in cui scorrono nel sottosuolo e fasi in cui improvvisamente escono in superficie. La fede dei popoli è come un fiume carsico e ne ho avuto la prova in due viaggi che ho avuto modo di fare negli ultimi tempi...

Valutazione delle politiche pubbliche e democrazia deliberativa

  Giovanni Cogliandro 03/08/2017

La qualità di una democrazia si fonda infatti sulla possibilità che i cittadini si formino un giudizio riflessivo, ponderato e informato, e che questo avvenga attraverso un dialogo pubblico. Non basta assecondare come fa oggi il nuovo populismo “quel che dice o vuole la gente”. Occorre che ciò che i cittadini vogliono sia il frutto anche di una trasformazione riflessiva delle loro opinioniimmediate

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Formenti, Populismi: pro e contro

Marco Bonarini 12/07/2017

Questo libro propone, in modo non ideologico, un'interessante e rigorosa analisi delle classi sociali nelle loro concrete esperienze di vita e di rappresentanza politica. A partire proprio dal lavoro dove il rapporto di forza tra capitalisti e lavoratori oggi si fa sentire con più forza

Intervista a Luciano Gallino: "Contro la precarietà. Una politica globale del lavoro"

Pubblichiamo di nuovo un'intervista a Luciano Gallino, scoparso lo scorso 8 novembre, apparsa su Formazione & Lavoro nel 2008. Vogliamo ricordare così uno dei più grandi sociologi italiani a cui spesso abbiamo fatto riferimento

Home | Città del ben vivere | Un nuova economia che genera lavoro
testata citta del ben vivere

Mettere insieme alcune delle migliori idee e delle proposte di addetti ai lavori, studiosi, professionisti al servizio dei nuovi amministratori locali per far rifiorire la generatività nelle nostre città.
Questo è l'obiettivo del libro-manifesto delle città del ben-vivere che presentiamo proponendo le sintesi dei vari contributi

Un nuova economia che genera lavoro
Pag. 1 di 1
  • La dimensione locale dello sviluppo

    Rimettere al centro dell’agenda politica l’importanza del locale significa affermare l’importanza di una visione pluralistica dei modelli e delle politiche di sviluppo. E scommettere di nuovo sulle comunità, sulle relazioni che sono a fondamento dei processi economici e sociali.
  • Proposte per un ecosistema umano cooperativo

    La creazione di un ecosistema sussidiario a finalità cooperativa, è la precondizione di qualsiasi azione orientata a promuovere percorsi di sviluppo sostenibile. Le città che investiranno su queste politiche abilitanti saranno capaci di costruire una più solida democrazia economica e una maggiore capacità di generare ben-essere.

  • Promuovere la sharing city

    La città come piattaforma di abilitazione dello scambio di beni, servizi e conoscenze tra pari. Valorizzare, prototipare e regolare nuove forme di reciprocità, in un’ottica di ibridazione con le logiche di scambio e di redistribuzione
  • Più formazione e innovazione per sviluppare il territorio

    Il Jobs Act ha introdotto il sistema duale. La scommessa è quella che si possa apprendere anche dentro l'azienda. Il provvedimento, che mette in stretta relazione i sistemi scolastico e formativo con le imprese del territorio, può rappresentare una svolta per lo svilluppo dell'occupazione giovanile.
Pag. 1 di 1