Chiudi questa finestra


Valore lavoro robot

Valore lavoro

L’umanità del lavoro nell’economia dei robot
Editoriale di Paola Vacchina

7-8/2017

  • Il lavoro promesso. Alcune rilfessioni antropologiche

    Francesco Occhetta 03/08/2017

    Sul piano antropologico l’uomo è chiamato a rimanere il soggetto della tecnologia, e non un oggetto. Il dispositivo tecnologico è e resta frutto della sua intelligenza. Occorre negare ciò che i fautori del dominio della tecnologia sull’uomo affermano: naturale è uguale ad artificiale. È quindi urgente creare organismi o istituzioni che garantiscano la governance dell’innovazione tecnologica

  • Vincere insieme la nuova sfida del lavoro

    Leonardo Becchetti 03/08/2017

    Il problema numero uno per l’Italia dopo la debole ripresa post crisi finanziaria globale è quello del lavoro. Per vincere questa sfida le Settimane Sociali hanno voluto comprendere ciò che accade cercando di proporre buone pratiche presenti nel territorio, per valorizzare il tesoro di esperienze realizzate nell’ottica del bene comune

  • Il lavoro 4.0: scenari e prospettive

    Francesco Seghezzi 03/08/2017
    Troppo spesso ci dimentichiamo che la tecnologia non è un destino ma uno strumento ed una opportunità, scaricando così su un progresso cieco ed eterodiretto (da chi non si sa) le responsabilità che sono di tutti. Oggi però la sfida che abbiamo di fronte è quella dell'empowerment dei lavoratori... 

  • La Gig economy può rilanciare i territori senza industria?

    Ciro Cafiero 03/07/2017

    La rivoluzione tecnologica offre straordinarie opportunità come il rilancio dell’occupazione nei territori senza industria ma, per trarne benefici, bisogna avere la capacità di governala fuori dagli schemi novecenteschi. La tutela dei lavoratori, in particolare, non passa più per i luoghi aziendali e i territori in cui il lavoro è svolto ma segue il lavoratore ovunque egli sia 

  • Le politiche attive per l’Industria 4.0

    Maurizio Sorcioni 03/08/2017

    Solo garantendo investimenti adeguati sulla formazione professionale post diploma, sui servizi di intermediazione e sulle diverse forme di alternanza formazione lavoro sarà possibile creare le condizioni necessarie e garantire il successo di Industria 4.0. Uno dei programmi più ambiziosi che il nostro paese abbia messo in campo nell’ambito delle politiche industriali.

  • Le sfide del sindacato di fronte al lavoro 4.0

    Marco Bentivogli 03/08/2017

    La rivoluzione digitale tocca il rapporto tra tecnologia, uomo e società. Se la fabbrica del XX secolo conservava al lavoro una dimensione collettiva, con una stretta correlazione tra spazio e tempo, oggi questo legame si sta affievolendo. Questi cambiamenti chiedono al sindacato di affrontare nuove sfide uscendo dalla chiacchiera generica per entrare nel merito dei problemi  

  • Perché parlare di innovazione sociale, impresa sociale e industria 4.0?

    Maurizio Busacca 03/08/2017

    L’accostamento di questi tre concetti non è scontato. Nella maggior parte dei casi quando ci si riferisce all'industria 4.0 si parla di tecnologie, innovazioni, investimenti e macchinari. Qui si propone un'altra prospettiva che sceglie di intendere il fenomeno industria 4.0 come un processo sociale e non come mera promozione di innovazione tecnologica al servizio della produzione

  • Lavoro 4.0: Intelligenza artificiale, autonomia e fattore umano.

    Angela Schito 03/08/2017

    Lo sviluppo della tecnologia e le sue applicazioni dovrebbero essere al centro di un dibattito più allargato, di una condivisione di idee e valori che tengano conto dell’uomo, non solo dei profitti. Le istituzioni, le forze politiche e la società civile dovrebbero diventare interlocutori attivi di un processo, quello tecnolgico, che richiede una governance più allargata

  • Il futuro del lavoro e il ruolo della politica

    Marco Moroni 03/08/2017

    Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie andranno a vantaggio solo di alcuni o di tutti? Ancora una volta riemerge il ruolo centrale della politica. La politica deve guidare e governare i processi economici e tecnologici. Solo se la politica svolgerà il suo ruolo con l’obiettivo del bene comune sarà possibile utilizzare le nuove macchine per far vivere meglio tutti

  • Intervista a Michele Faioli: "Per i millennials è necessario un Jobs Compact europeo

    03/08/2017

    Proponiamo un’ampia intervista a Michel Faioli, docente di Diritto del lavoro presso l’Università di Roma Tor Vergata e l’Università Cattolica (sede di Roma), Coordinatore scientifico della “SERI-Scuola Europea di Relazioni Industriali” e consulente del CNEL. L’intervista riprende ampiamente un articolo apparso sulla rivista Coscienza del Meic

 
In rete
le citta del ben vivere

Valorizzare il territorio: una nuova visione dell'urbanistica e della cultura

Carla Danani 13/02/2017

Il patrimonio territoriale è una delle coniugazioni del patrimonio culturale. E ' un potente medio di educazione alla cittadinanza e di innalzamento umano che non deve essere ridotto alla servitù turistica e al consumo intellettuale da spettacolo

Carsismo

Alessandro Giuliani 04/07/2017

I fiumi delle terre carsiche alternano fasi in cui scorrono nel sottosuolo e fasi in cui improvvisamente escono in superficie. La fede dei popoli è come un fiume carsico e ne ho avuto la prova in due viaggi che ho avuto modo di fare negli ultimi tempi...

Valutazione delle politiche pubbliche e democrazia deliberativa

  Giovanni Cogliandro 03/08/2017

La qualità di una democrazia si fonda infatti sulla possibilità che i cittadini si formino un giudizio riflessivo, ponderato e informato, e che questo avvenga attraverso un dialogo pubblico. Non basta assecondare come fa oggi il nuovo populismo “quel che dice o vuole la gente”. Occorre che ciò che i cittadini vogliono sia il frutto anche di una trasformazione riflessiva delle loro opinioniimmediate

Disarmo

Fabio Cucculelli29/02/2016

Il termine si riferisce alla limitazione o all’abolizione degli armamenti bellici attraverso un complesso di norme relative al loro uso. Viene accostato al concetto di non violenza e costituisce uno snodo fondamentale della nascita e dello sviluppo del movimento pacifista e non-violento

Formenti, Populismi: pro e contro

Marco Bonarini 12/07/2017

Questo libro propone, in modo non ideologico, un'interessante e rigorosa analisi delle classi sociali nelle loro concrete esperienze di vita e di rappresentanza politica. A partire proprio dal lavoro dove il rapporto di forza tra capitalisti e lavoratori oggi si fa sentire con più forza